logo fgr

La Filarmonica Gioachino Rossini di nuovo in Oman con L’inganno felice

17 febbraio 2020

In occasione del terzo appuntamento artistico nato dalla collaborazione tra Royal Opera House Muscat e Rossini Opera Festival, la Filarmonica Gioachino Rossini sarà di nuovo a Mascate, capitale dell’Oman, per la messa in scena de L’inganno felice il 27 e 29 febbraio 2020 alla Royal Opera House.

L’inganno felice, produzione del Rossini Opera Festival, è stato messo in scena nel 1994 a Pesaro da Graham Vick con una ripresa nel 2015.

L’inganno felice, anche in questa occasione ripreso da Vick, vedrà alla direzione il M. Diego Matheuz con un cast di ex studenti dell’Accademia Rossiniana “Alberto Zedda” composto da Laura Giordano (Isabella), Daniel Umbelino (Bertrando), Elcin Huseynov (Ormondo), Omar Montanari (Tarabotto) e Carles Pachón (Batone).

La tournée in Oman si svolge nella fortunata coincidenza con le celebrazioni del 228esimo compleanno di Gioachino Rossini, nato a Pesaro il 29 febbraio 1792.

Per la Filarmonica Gioachino rossini si tratta della seconda volta in Oman. Nell’ottobre 2017 si era già presentata al pubblico della Royal Opera House di Muscat per  L’occasione fa il ladro con la direzione del M° Christopher Franklin e un cast di prim’ordine con Olga Peretyatko e Maxim Mironov.

Royal Opera House Muscat
Torna Indietro