logo fgr

L’Orchestra

La FGR Filarmonica Gioachino Rossini nasce grazie all’impegno di numerosi musicisti, professionisti con consolidata esperienza in attività artistica nazionale ed internazionale. Esordisce il 21 febbraio 2014 all’Auditorium “Pedrotti” del Conservatorio G. Rossini di Pesaro ottenendo subito importanti riconoscimenti di pubblico e critica.

Filarmonica Gioachino Rossini

La Filarmonica Gioachino Rossini si identifica in un progetto qualitativo, fortemente radicato nella terra di Rossini e si propone di affrontare, in tutti gli aspetti, gli sviluppi della cultura musicale del territorio con lo scopo, partendo dal proprio impegno, di proiettare il proprio nome, unitamente a quello della terra da cui proviene, nei circuiti culturali più importanti a livello internazionale. La FGR promuove infatti il concetto di musica come educazione alla bellezza ed alla creatività; ideale perseguito che dimostra come perfezione e talento siano frutto di impegno e cura. Su queste direttrici costruisce la sua missione, dando grande valore alla musica come momento di formazione, aggregazione e condivisione.

Presidente dell’orchestra è il M° Michele Antonelli, direttore artistico e responsabile della qualità e dell’identità della FGR, il quale cura l’organico, la programmazione e l’ideazione di progetti speciali.

2014

La FGR inizia con un contributo all’impegno civile partecipando alla Giornata mondiale contro lo sfruttamento del lavoro minorile organizzata e promossa dall’I.L.O. (International Labour Organization) a giugno del 2014. Ad agosto debutta al Rossini Opera Festival 2014 con l’opera “Il viaggio a Reims” e un recital lirico-sinfonico con il contralto Ewa Podles.

Il prestigio, raggiunto in così breve tempo, viene confermato dall’ invito della nota casa discografica DECCA (gruppo Universal Music) a registrare un cd con il tenore Juan Diego Florez, dedicato alle musiche tradizionali italiane e al repertorio rossiniano. Il cd, verrà pubblicato a settembre 2015.

Filarmonica Gioachino Rossini

2015

Si concretizza un’importante collaborazione artistica con il direttore d’orchestra Donato Renzetti, che dopo aver colto il notevole livello artistico dell’Orchestra decide di promuovere – con il prestigio che la sua stessa presenza può garantire – l’immagine della neonata Filarmonica Gioachino Rossini, divenendone a giugno il Direttore Principale.

Nel 2015 la FGR collabora con il prestigioso progetto formativo “La Bottega Peter Maag” di Verona in gemellaggio con la città di Pesaro.

A luglio la Filarmonica ha il suo debutto internazionale con un concerto al Beiteddine Art Festival in Libano, con il tenore Juan Diego Florez e la soprano libanese Joyce El Khoury. Sempre al Beiteddine Festival in agosto ha accompagnato la celebre soprano Anna Netrebko.

Ad agosto l’orchestra è presente alla 36a edizione del Rossini Opera Festival.

Filarmonica Gioachino Rossini

2016

A marzo 2016 la FGR è ancora una volta protagonista con Juan Diego Florez alla Royal Albert Hall di Londra per le Rosenblatt Recitals Series.

Nello stesso anno partecipa al cartellone dell’Ente Concerti di Pesaro con tre concerti, tra i quali uno in occasione del compleanno di Gioachino Rossini. Al Teatro Rossini di Pesaro tiene un concerto per il centenario della nascita del compositore argentino Alberto Ginastera.

Ancora nel 2016 è impegnata ne “La leggenda delle due montagne” del compositore Mario Totaro, progetto a scopo benefico per la Fondazione Sinfonia por el Perù presieduta da Juan Diego Florez, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Don Gaudiano di Pesaro.

In giugno la Filarmonica è sul palco dell’Auditorium Pedrotti di Pesaro per un concerto gratuito offerto alla città in occasione della Festa Europea della Musica con la direzione del M° Renzetti.

Nel 2016 prende il via anche il progetto “Rossini in viaggio” da un’idea del Direttore Principale M° Donato Renzetti. È un percorso musicale di ampio respiro per far conoscere ed apprezzare le composizioni rossiniane, proponendo anche quelle meno conosciute ma altrettanto affascinanti. I primi concerti del progetto sono a giugno 2016, alla Sala Verdi del Conservatorio di Milano, a Villa Manin di Udine per l’apertura della stagione estiva e in terra d’Austria al magnifico Mozarteum di Salisburgo.

Alla 37a edizione del Rossini Opera Festival 2016 la Filarmonica Rossini è nel cartellone principale con “Il Turco in Italia”.

Nell’autunno 2016 nell’ambito del progetto “Rossini in viaggio” l’orchestra si è esibita a Milano al Teatro Carcano, a Venezia alla Scuola Grande di San Rocco e al Teatro Olimpico di Roma.

Su iniziativa del M° Donato Renzetti e in sinergia con la FGR, è nata l’etichetta DR-records, per eseguire e pubblicare nuove versioni e inediti delle principali pagine del repertorio sinfonico internazionale.

2017

Il tour “Rossini in Viaggio” è ripreso nella primavera 2017 con un concerto al Teatro Comunale Pavarotti di Modena e il ritorno al Teatro Carcano di Milano. Altro concerto in luglio a Lanciano per il l’apertura della 46a edizione dell’Estate Musicale Frentana. In queste date a fianco dell’Orchestra c’era l’attore Antonio Olivieri, che ha narrato la genesi delle sinfonie eseguite leggendo brani tratti dalle lettere scritte dal compositore pesarese, utilizzate grazie alla collaborazione della Fondazione Rossini di Pesaro.

Nell’edizione 2017 del Rossini Opera Festival, la Filarmonica Rossini è stata impegnata nella cantata scenica del “Viaggio a Reims” con la direzione di Michele Spotti, nel concerto “Tenors” a fianco di John Irvin, Sergey Romanovsky, Michael Spyres e con la direzione di David Parry, e nel recital con Ildar Abdrazakov e il direttore Iván López-Reynoso.

A ottobre la Filarmonica Rossini è alla Royal Opera House di Muscat, in Oman, per “L’occasione fa il ladro” con la direzione del M° Christopher Franklin, una produzione del Rossini Opera Festival in vista delle celebrazioni per il 150° anniversario della morte di Gioachino Rossini. Un’iniziativa condivisa da Comune di Pesaro, Regione Marche e dai ministeri degli Affari Esteri e delle Politiche Agricole.

Filarmonica Gioachino Rossini

2018

Il primo impegno per la Filarmonica Rossini nel 2108 è la rassegna Concerti Aperitivo, quattro concerti alla Chiesa dell’Annunziata a Pesaro, con l’Ensemble della Filarmonica e due solisti ospiti, diversi in ogni appuntamento. La rassegna è realizzata in collaborazione con Comune di Pesaro e AMAT.

Ad aprile è stato pubblicato il box di 4 compact disc Rossini Complete Overtures, con la registrazione integrale delle sinfonie di Gioachino Rossini composte dal 1808 al 1846, eseguite dalla Filarmonica diretta dal M° Donato Renzetti. Il box è uscito su etichetta DECCA Italy e distribuito in tutto il mondo da Universal Music Group.

A giugno è ripreso il progetto “Rossini in viaggio” con due concerti della FGR assieme alla pianista Rita Cucé, il primo al Teatro Petrarca di Arezzo e il secondo ad Ascoli Piceno al Teatro dei Filarmonici, appena riaperto dopo il restauro. In occasione del concerto di Ascoli parte degli incassi è andata alla ricostruzione di una scuola di musica a Camerino distrutta dal terremoto del 2016.

Ancora a giugno l’orchestra si è esibita al Musikverein di Vienna per “Il viaggio a Reims” con Juan Diego Florez e la direzione di Christopher Franklin. Il concerto è stato trasmesso in diretta da ORFIII rete televisiva nazionale austriaca.

In agosto la Filarmonica ha partecipato alla 39a Edizione del Rossini Opera Festival di Pesaro in un concerto con la giovane soprano Lisette Oropesa e nelle due recite del Viaggio a Reims, nel cartellone del Festival Giovane, con il direttore Hugo Carrio .

Alla fine di agosto a Città di Castello la Filarmonica ha aperto la 51a Edizione del Festival delle Nazioni con un doppio concerto del progetto “Rossini in Viaggio” diretta dal M° Renzetti e con il giovane attore Antonio Olivieri che ha letto alcune lettere autografe del compositore pesarese.

Da settembre a dicembre 2018 la Filarmonica ha ideato e realizzato un nuovo progetto di divulgazione della cultura musicale, La Musica Sinfonica – Guida all’ascolto per non addetti ai lavori, con quattro incontri presso Palazzo Mosca – Musei di Pesaro che hanno ottenuto una sorprendente risposta dal pubblico della città.

A novembre il Corriere della Sera ha scelto il box Rossini Complete Overtures per la sua celebrazione del 150° Anniversario Rossiniano. Il primo quotidiano italiano ha pubblicato in due uscite i quattro cd del box con diffusione nazionale. I cd sono tuttora disponibili sullo store online ufficiale del Corriere.

Ultimo impegno del 2018 a dicembre al Teatro Comunale di Cagli con un nuovo format di concerto-narrazione dedicato alle famiglie, Pierino e i lupo e altre piccole storie in musica, con un ensemble di musicisti e un attore professionista che ha animato le esecuzioni musicali e narrato storie interagendo con il pubblico che ha riempito il teatro.

2019

Primo impegno dell’anno per la Filarmonica Rossini è la seconda edizione della rassegna musicale Concerti Aperitivo alla Chiesa dell’Annunziata a Pesaro, ancora articolata su quattro appuntamenti con una formula rinnovata, in collaborazione con Comune di Pesaro e AMAT.

La Filarmonica Gioachino Rossini è sicuramente una delle realtà più interessanti a livello nazionale ed internazionale, attualmente opera in maniera attiva come ambasciatrice nel mondo delle musiche di Gioachino Rossini, il Cigno di Pesaro.